Sources 4

Bernardino Baldi "In mechanica Aristotelis problemata exercitationes"

Elio Nenci

 

Submitted by: Jürgen Renn and Antonio Becchi

Click on the entries in the Table of Contents below to download individual chapters.

ISBN: 9783869319605
Price: 17,58 € | 284 p.
Print on Demand: epubli.de
Booksellers can order directly via email at verlagservice@sigloch.de.
Publication Date: Aug. 8, 2011

"In mechanica Aristotelis problemata exercitationes", scritte da Bernardino Baldi, vengono ristampate – provviste d'introduzione e commento – come quarto volume della collana "Sources" della "Max Planck Research Library for the History and Development of Knowledge", la versione Italiana di "Sources 3". Il volume è disponibile in internet senza limitazioni d'accesso anche come pubblicazione elettronica "open-access" all'indirizzo www.edition-open-access.de.
Il testo venne pubblicato nel 1621, quattro anni dopo la morte dell’autore. Questo libro appartiene alla lunga tradizione rinascimentale concernente lo studio dei "Problemi Meccanici" pseudo-aristotelici. A differenza della maggior parte delle altre opere scritte durante il XVI secolo, tuttavia, il testo di Baldi esprime una posizione critica nei confronti dell’approccio teorico presente nelle meccaniche pseudo-aristoteliche. Il testo delle "Exercitationes" mostra una sistematica applicazione dei principi archimedei alla spiegazione delle questioni discusse nei "Problemi Meccanici" e, dunque, illustra chiaramente la struttura a forma di patchwork della meccanica preclassica. Il testo, inoltre, presenta lunghe digressioni che ampliano considerevolmente i confini della meccanica.
The "Exercitationes" were first published in 1621, four years after the death of the author. The work belongs to the long tradition of studies on the pseudo-Aristotelian "Mechanical Problems" developed during the Renaissance but, unlike most other works written during the sixteenth century, it takes a critical position against the theoretical approach of the pseudo-Aristotelian text. The "Exercitationes" display a systematic application of Archimedean principles to the explanation of the questions discussed in "Mechanical Problems" illustrating the patchwork character of preclassical mechanics. Moreover, Baldi's work presents lengthy digressions that considerably widen the boundaries of mechanics.